Mag 24

Antenna end-fed di IW2EN

Come i miei, pochi,  assidui lettori ricorderanno, è da quando mi sono trasferito nella attuale dimora che sono alla ricerca di un’antenna che possa venire incontro alle mie esigenze, che sono poche e basilari: deve essere poco invasiva e deve funzionare. Ho finora rinunciato a montarne una sul tetto per ragioni di quieto vivere coniugale e condominiale, poichè sebbene sia vero che la Legge è dalla mia parte, è altrettanto vero che scazzi e vasi di piscio me li becco poi io. In questi anni, ho sopperito alla mancanza di un vero impianto di antenna utilizzando, saltuariamente, molto saltuariamente, la stazione ancora installata a casa dei miei genitori. Poi, pensando fosse più pratico, sono passato ad utilizzare il Buddipole sul balcone: sarà ché abito ad un piano basso, ma è risultato poco più efficace di un carico fittizio. E poi ogni volta, e monta, e smonta, e taralo, e poi la banda è chiusa, e per cambiare banda ci vogliono altri 10 minuti… Considerando poi che, dentro casa, la radio non può rimanere sempre montata e pronta all’uso, per arrivare a fare un solo qso ci vogliono almeno 20′ di lavoro.  Quindi la parola d’ordine è diventata “ottimizzazione”. Ciò vuol dire che mi ci vuole un’antenna che sia pratica da montare e smontare, che sia multibanda, che non sia di dimensioni spropositate. Quasi per caso sono venuto a conoscenza della antenna “Firewire” di IW2EN. Questa è una filare end-fed che, in una lunghezza di circa 7 metri, copre le bande radioamatoriali dagli 80 ai 6 metri. È molto simile ad un prodotto abbastanza noto della Diamond ma, a sentire il costruttore, il trasformatore è realizzato in modo completamente diverso.

Oggi finalmente l’ho provata, tendendola tra il mio balcone e la ringhiera del giardino condominiale: stazionarie bassissime dai 30 ai 10 metri, accordatore non necessario.  Su 80, 40 e 6 metri invece il ROS sale un pochino, ma nulla che un modesto tuner (quello originale del 897) non sappia gestire. Dovrò fare degli ulteriori test di taratura, variando la lunghezza del “contrappeso” (che attualmente è casuale), per giungere al miglior risultato possibile. Però, per una volta, posso dire che “come inizio non c’è male!”.

7 comments

Vai al modulo dei commenti

    • stefano on 31 maggio 2014 at 2:16 pm
      Author

    Mi autocommento per specificare che l’antenna “firewire 2.0” di IW2EN, montata “rasoterra” come ce l’ho io attualmente, funziona discretamente in ricezione, il rumore di fondo è inferiore di almeno un punto S rispetto al Buddipole ma… in trasmissione rende poco. E’ fisica, c’è poco da fare: le antenne devono essere montate ad una certa altezza, non possono essere stese a terra come trappole per giaguari…

    • davide on 28 ottobre 2014 at 1:25 pm

    Ciao! ho appena montato una firefire 2,0 sul mio tetto come ti trovi tu? 73 Iz1xjr

    • stefano on 3 novembre 2014 at 9:21 am
      Author

    Ciao Davide e scusa per la non pronta risposta. Come mi trovo con la FireWire? Beh, bene… Tieni conto che il mio metro di paragone è la CP-6, una verticale (corta) trappolata. Rispetto ad essa ha anche le warc, è più silenziosa ed ha una larghezza di banda maggiore. Per contro, non ha lo splendido angolo di irradiazione tipico delle antenne verticali. Di certo la grossa direttiva che giace inscatolata nel mio garage avrebbe una resa migliore, anche se solo su tre bande. Dovendo però scendere a compromessi con lo spazio, direi che la FW è stata (per me) una buona scelta.

    • Giuliano on 9 novembre 2017 at 11:08 pm

    Ho appena preso una Evolution 2 FireWire , montata con un contrappeso di circa 8 mt
    E. Una antenna fantastica pratica efficiente e comoda
    Giuliano ik6dcl

    • stefano on 3 maggio 2018 at 8:59 am
      Author

    Buongiorno Giuliano, e scusa se ti rispondo solo ora. Come ho scritto in un altro commento, questo sito è stato pensato ben prima del tempo degli smartphone e dei social network, quindi richiede un computer per potervi accedere in amministrazione…
    Mi fa piacere sapere che la FW è di tuo gradimento. Io non ci guadagno nulla, mi fa solo piacere mettere a disposizione di altri quel poco che so. E visto che, al di là delle leggi che “sì, l’antenna però poi bla bla bla”… mica tutti possiamo permetterci il traliccio con una direttiva per ogni banda! Ci vogliono soldi, spazio e tempo che non tutti abbiamo. Quindi ecco la FW, che tra i tanti possibili “ripieghi” (senza per questo volerla sminuire) è uno dei più efficaci.
    73

    • RICCARDO on 8 maggio 2018 at 9:56 pm

    CIAO
    sono possessore di diverse antenne di iw2 en
    firewire da 9 metri
    zeppelin da 18 metri e verticale extreme.
    Io mi trovo bene con tutte, logicamente la verticale è un po rumorosa ma io a Santiago del cile in 20 metri ci arrivo con 100 w.
    Con le filari poco rumore, e mi diverto sopratutto in portatile in montagna.
    Adesso cosi per curiosita acquisterò la 4wire
    Ciao!
    Riccardo

    • stefano on 27 agosto 2018 at 2:59 pm
      Author

    Ciao Riccardo. Hai poi provato la FW?

Lascia un commento

Your email address will not be published.